Design Anni 2000 - Glider (2015)

Ron Arad

Glider è il divano realizzato da Ron Arad per Moroso nel 2015.

Combina in un oggetto gioco e sensualità, funzionalità e presenza teatrale, ed è concentrato in un forma abbondante, piena, bold.

Glider contrappone all’approccio strutturale una lettura istintiva e antropomorfica, esprimendo, come fosse l’istantanea di un’esuberante esplorazione volumetrica, il fascino enigmatico, per certi versi ancestrale, della rotondità.

Una suggestione rafforzata dall’associazione fisica e concettuale con il movimento: grazie alla struttura basculante il divano si trasforma in un dondolo, aggiungendo al comfort e alla presenza materiale un’esperienza nuova, imprevista ma allo stesso tempo profondamente intima.

L’esito è assoluto, agli argini dell’archetipo, come solo un lavoro svolto nel territorio aperto tra arte e design industriale, tra progetto e scultura, può sostenere.

La composizione

Prodotto da Moroso, il divano Glider è realizzato in espanso schiumato a freddo ignifugo con struttura interna in acciaio e sottopiedi in PVC trasparenti.

Sul divano è montato un meccanismo a dondolo e l’intera collezione è prodotta in tessuto.

Non è realizzabile in pelle, né sfoderabile.

Sono le linee ovoidali a dare personalità alle sue produzioni

— Ron Arad

Ron Arad

Designer

Ron Arad è un architetto e designer di origine israeliana.

Da oltre 25 anni lavora sul confine labile tra il design industriale e l’arte contemporanea.

Con Moroso la ricerca plastica e concettuale del designer si è sommata alla sensibilità interpretativa propria dell’azienda.

Tuttavia, Ron Arad non si è mai fermato solo al design; infatti, ha realizzato anche molti progetti in ambito architettonico. 

Ha progettato vari oggetti per Kartell, tra cui la libreria Bookworm (1997) e la sedia FPE e per Bonaldo.

È stato capo del dipartimento prodotti di design al Royal College of Art di Londra dal 1997 al 2009, mentre nel 2008 ha progettato il Museo del Bauhaus di Tel Aviv.